martedì 17 ottobre 2017

#Review Party" La via di casa" di Louise Penny


Buon pomeriggio cari bookspediani!
Oggi, in occasione del ritorno in libreria di Louise Penny, io ed altri blogger vi parliamo del suo ultimo libro: La via di casa





Titolo: La via di casa
Autore: Louise Penny
Editore: Piemme
Genere: Thriller
Data di uscita: 17 ottobre 2017




A Three Pines, piccola cittadina del Québec, immersa nell'idilliaco sud dai paesaggi punteggiati di pini maestosi, è difficile che accada qualcosa. È qui che Armand Gamache sta vivendo gli anni della pensione, dopo una carriera come ispettore capo della Omicidi. Ma c'è qualcuno che viene a disturbare la sua quiete, fatta di letture colte e tranquille serate estive. Clara Morrow, la vicina di casa, famosa pittrice. Suo marito Peter, un artista anche lui, sembra scomparso: Clara ha un brutto presentimento e un grande bisogno di ritrovarlo. Per l'ex ispettore, lasciare Three Pines è uno sforzo sovrumano, ma alla fine accetta di aiutarla. Comincia così un viaggio alla ricerca di un uomo che diventa sempre più misterioso man mano che il tempo passa. Un viaggio che porterà Gamache fino all'area più desolata della regione, quella del grande fiume San Lorenzo, un posto talmente "dannato" che i primi marinai che vi capitarono lo definirono «la Terra che Dio donò a Caino». E lì, lontano da casa e sempre più vicino al cuore nero dell'uomo che sta cercando, Gamache scoprirà qualcosa che non avrebbe creduto possibile. 

 IL MIO VOTO





SherlockArmand Gamache ha avuto una carriera di tutto rispetto come ispettore capo della Omicidi.
Ha passato la vita a risolvere casi che nel bene e nel male lo hanno segnato e lo hanno messo in pericolo.
Ora è arrivato finalmente il meritato riposo: la pensione.
L'uomo decide così di allontanarsi dalla frenetica vita di città per passare il resto della sua vita nel Québec, più precisamente a Three Pines, insieme alla moglie.
Anche la donna è finalmente tornata a respirare e può smettere di angosciarsi per il marito.
Ora le giornate dei Gamache sono caratterizzate dalla quiete, da cene in famiglia e da letture all'aperto, per recuperare tutto il tempo perduto.
Three Pines è una piccola comunità, dove tutti sanno tutto e dove è impossibile non andare d'accordo con i propri vicini. 
Tra questi c'è Clara, ed è proprio la donna a rompere la quiete di Armand, irrompendo nella sua tranquillità con la notizia della scomparsa del marito.


Chloe Moore Photography // The Blog: Laura Cunningham: PainterClara è un'artista di grande successo ormai separata da un anno da suo marito Peter.
In tutto questo tempo di solutidine ha riscoperto se stessa e ha capito quello che non andava nel suo matrimonio.
Peter infatti è sempre stato l'artista di casa, l'uomo che con le sue opere incantava tutti.
Quando però la stessa Clara ha tentato la stessa strada del marito e ha avuto più successo di lui, l'uomo non ha saputo accettare di essere superato.
Inutili i tentivi di fingere di sostenerla, l'infelicità di Peter verso i successi della moglie traboccava dal suo sguardo e fare finta di nulla era impossibile.
Per questo entrambi hanno deciso di non vedersi per un intero anno, e al termine di questo Peter sarebbe dovuto tornare a casa per discutere con la moglie del loro futuro.
Ma Peter non è mai tornato e ora Clara non sa cosa fare, l'unica persona che può aiutarla è il suo vicino: Armand Gamache

Spiare WhatsApp è semplice, grazie ad un metodo nuovo e funzionale. Semplice e Veloce con BIBI SPY https://www.Bibispy.netClara inizialmente sembra restia a parlare con Armand e sembra restia ad accettare il suo aiuto, ma poi finalmente trova il coraggio di ricostruire i passi dell'ultimo anno appena trascorso del marito.
Aiutato dal genero ed ex collega Jean-Guy Beauvoir, l'ex ispettore si rimette al lavoro per far luce sull'intera vicenda.
I due uomini, insieme a Clara e la vicina Myrna, si mettono sulle tracce di Peter e scoprono così che l'uomo ha visitato varie città prima di sparire completamente nel nulla.
Tutto questo sembra essere legato al suo io artistico, o meglio alla sua incapacità di esserlo.
Posando infatti lo sguardo sulle opere di Peter si rimane assolutamente sopresi dalla sua bravura e dalla sua tecnica, eppure resta un bel quadro che non trasmette nulla al suo osservatore.
Ma allora è per questo che Peter è sparito?
Oppure sotto si nasconde altro?
Per trovare la risposta a queste domande, Clara e Armand dovranno imbarcarsi in un viaggio pieno di insidie e che potrebbe non soddisfare appieno le loro domande.


StrangeWorld — danceabletragedy: Frau Holle by Catrin...La via di casa di Louise Penny viene catalogato come un thriller in piena regola, ma se state cercando un omicidio e la conseguente ricerca di un assassino, allora posso assicurarvi che questo libro non fa per voi.
Il libro infatti si concentra più sulla ricerca di una persona scomparsa, un uomo amato di cui si sono perse le tracce.
Ma questo è solo un pretesto per focalizzarsi su quello che l'autrice vuole analizzare: l'animo umano in tutte le sue sfaccettature e in tutti i suoi misteri.
E lo fa tramite uno degli specchi più famosi che mostrano il nostro essere: l'arte.
Essa infatti oltre ad essere il mestiere sia di Clara che di Peter, ha un ruolo chiave nel romanzo poichè questa è stata in grado sia di distruggere un matrimonio, sia di fa scoprire ai due personaggi le proprie capacità in questo ambito.


40 Artistic Acrylic Painting Ideas For BeginnersLa via di casa è un romanzo assolutamente corale, portato avanti sia dai protagonisti principali che da quelli secondari.
Come ogni thriller che si rispetti, vi posso assicurare che nulla viene lasciato al caso.
Louise Penny ci introduce lentamente alla storia, dandoci modo di abituare a tutte le vicende ma man mano che si procede, la trama subisce una netta excalation che cattura il lettore nella sua fitta rete di intrighi e non lo lascia più andare.
Lo stile dell'autrice è molto suggestivo, sembra quasi evocare quello che descrive, quasi si materializzasse davanti a noi.
La sua poeticità viene risaltata in ogni pagina, coinvolgendo appieno il lettore e conducendono in un luogo oscuro e ancora del tutto inesplorato: i misteri che circondano l'anima.

La via di casa fa parte di una serie, ma ogni libro segue un caso diverso e l'unico filo conduttore è il nostro caro Armand Gamache.
Io mi sento veramente di conisigliarlo a tutti, ma in particolare mi rivolgo a chi è alla ricerca di un thriller diverso, di un thriller che sappia coinvolgere appieno il lettore tenendo alta la tensione non solo attraverso la soluzione di un omicidio, ma attraverso qualcosa di più introspettivo.




mi raccomando, non perdetevi le altre recensioni!








lunedì 16 ottobre 2017

Anteprima "Miracolo nella 5° strada" di Sarah Morgan

Torna Sarah Morgan!

Miracolo nella 5a strada (Da Manhattan con amore Vol. 3) di [Morgan, Sarah]


Titolo: Miracolo nella 5° strada
Autore:  Sarah Morgan
Editore: Harper Collins Italia
Genere: Romance 
Data di pubblicazione: 16 novembre 2017





Delle tre socie di Urban Genie, Eva Jordan è la più romantica e il Natale, con le sue luci e l'atmosfera magica è in assoluto il periodo dell'anno che preferisce. Certo, l'idea di passare le vacanze da sola non è il massimo, ma non ha intenzione di abbandonarsi all'autocommiserazione visto che ha la possibilità di trascorrere qualche giorno a lavorare in uno spettacolare attico nella 5a Strada: Manhattan è senz'altro il posto più bello per godersi lo spettacolo della città addobbata a festa, e una spruzzata di neve non farà che rendere più suggestivo il panorama.
Quando arriva, però, scopre che il lussuoso appartamento è ancora occupato dal suo affascinante e molto misterioso proprietario, Lucas Blade.
Quello che il celebre giallista sta vivendo, più che un miracolo di Natale è un incubo: con la consegna del nuovo romanzo minacciosamente vicina e l'anniversario della defunta moglie che incombe, si è tappato in casa, solo, in compagnia del proprio dolore. Non vuole interruzioni né decori natalizi, e soprattutto non ha intenzione di lasciarsi distrarre dall'intrusa che sostiene di essere stata mandata lì da sua nonna per addobbargli la casa.
Ma quando la nevicata assume proporzioni epiche ed Eva si ritrova bloccata nell'attico insieme a lui, Lucas a poco a poco si apre alla magia che quella donna bellissima ed effervescente ha portato con sé. E scopre di essere finalmente pronto a credere che a Natale tutto è possibile... anche trovare l'amore.




la copertina originale
28590927




Anteprima "Olga di carta – Jum fatto di buio" di Elisabetta Gnone

Una nuova avventura è in arrivo per Olga di carta!



Titolo: Olga di carta – Jum fatto di buio
Autore:  Elisabetta Gnone
Editore: Salani
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 6 novembre 2017






Tutti sapevano che Olga
amava raccontare bene le sue storie
oppure non le raccontava affatto,
e quando la giovane Papel
attaccava un nuovo racconto
la gente si metteva ad ascoltare...

È inverno a Balicò, il villaggio è ammantato di neve e si avvicina il Natale.
Gli abitanti affrontano il gelo che attanaglia la valle e Olga li riscalda con le sue storie. Ne ha in serbo una nuova, che nasce dal vuoto lasciato dal bosco che è stato abbattuto.
Quel vuoto le fa tornare in mente qualcuno che anche Valdo, il cane fidato, ricorda, perché quando conosci Jum fatto di Buio non lo dimentichi più. 
È un essere informe, lento e molliccio, senza mani né piedi. La sua voce è l’eco di un pozzo che porta con sé parole crudeli e tutto il suo essere è fatto del buio e del vuoto che abbiamo dentro quando perdiamo qualcuno o qualcosa che ci è caro.
Jum porta con sé molte storie, che fanno arricciare il naso e increspare la fronte, e tutte sono
un dono che Olga porge a chi ne ha bisogno. Perché le storie consolano, alleviano, salvano e soprattutto, queste, fanno ridere.
Dopo Olga di carta - Il viaggio straordinario, ritorna la vita del villaggio di Balicò con una storia che ne contiene tante, come in un gioco di scatole cinesi, come in una farmacia d’altri tempi piena di cassetti da aprire per tirare fuori la medicina giusta per ciascuno di noi.







Anteprima "Vorrei essere mio fratello" di Markus Zusak

Arriva il secondo capitolo della nuova serie di Markus Zusak



Titolo: Vorrei essere mio fratello
Autore: Markus Zusak
Editore: Frassinelli
Genere: Young Adult
Data di uscita: 31 Ottobre 2017


La famiglia dei fratelli Wolfe sta passando un brutto momento. Il padre ha perso il lavoro, soldi ce ne sono sempre meno, e il clima in casa è sempre più pesante. Per questo Cameron e Ruben accettano di entrare nel circuito degli incontri clandestini di boxe tra ragazzi. Con le scommesse e le mance si può guadagnare bene. Naturalmente lo fanno di nascosto dai genitori, e Cameron dovrà anche nascondere, persino a se stesso, quello che prova per la ragazza che viene sempre agli incontri, e che sembra avere occhi soltanto per Ruben. Ma i due fratelli presto capiranno che stanno combattendo per qualcosa di più importante dei soldi, persino delle ragazze: combattono per la loro dignità, combattono per scoprire chi sono veramente. E combattono l’uno per l’altro.




avete già letto il primo?



Anteprima "Calais mon amour" di Beatrice Huret e Catherine Siguret

Arriva per Rizzoli Beatrice Huret

Calais mon amour di [Siguret, Catherine, Huret, Béatrice]

Titolo: Calais mon amour
Autore: Beatrice Huret e Catherine Siguret 
Editore: Rizzoli
Genere: Fiction
Data di uscita: 26 ottobre 2017


«Non avrei mai immaginato di potermi trovare, all'alba di un giorno di maggio del 2016, sulla spiaggia del Pas-de-Calais abbracciata a un migrante iraniano, che stringevo a me con la forza disperata di un naufrago. Prima del mio incontro con Mokhtar e con tanti altri migranti, non mi ero mai chiesta quanto coraggio, quanta forza e quanta dignità servissero per arrivare fin qui partendo dall'altra parte del mondo. Arrivare senza niente. Senza nessuno. Completamente soli.» La voce di Béatrice, quarantenne di Calais con un passato da simpatizzante del Front National di Marine Le Pen, è quella di una donna innamorata di un amore inatteso, del tutto estraneo a ogni previsione, eppure così reale da farle rivoluzionare la propria esistenza. Succede così: una sera di febbraio del 2015, all'uscita dal lavoro, Béatrice dà un passaggio a un ragazzino di colore incontrato per strada. E per la prima volta quella sera vede i migranti lì dove li costringono a stare, guarda i bambini giocare nel freddo e nel fango. In un attimo, il suo mondo si capovolge, comincia a frequentare il campo di Calais da volontaria. Dove un giorno arriva Mokhtar, iraniano, professore universitario in fuga. Questo libro racconta dell'incontro straordinario tra due persone molto diverse fra loro: una donna che per amore si libera dei pregiudizi, smuove montagne e ingaggia una dignitosa battaglia sul filo della legalità; e l'uomo che, con l'esempio del coraggio, le insegna la forza che serve per vivere. Una testimonianza commovente e un inno alla tolleranza.


la copertina originale
35124163



Anteprima "Distanza di sicurezza" di Samanta Schweblin

Nuovo arrivo per Rizzoli!

Distanza di sicurezza di [Schweblin, Samanta]

Titolo: Distanza di sicurezza
Autore: Samanta Schweblin 
Editore: Rizzoli
Genere: Fiction
Data di uscita: 26 ottobre 2017


La chiamo «distanza di sicurezza», così definisco la distanza variabile che mi separa da mia figlia, e passo metà del tempo a calcolarla, anche se poi rischio più del dovuto. Una giovane donna di nome Amanda è febbricitante in un letto d'ospedale. Ai piedi del letto c'è un bambino, David. Non è suo figlio, e continua a fare domande. Cosa vuole sapere? E qual è la storia di David, colpito all'improvviso, all'età di sette anni, un mattino in riva a un ruscello, da un'intossicazione che per poco non l'ha ucciso? Amanda era partita qualche giorno prima da Buenos Aires con la figlia Nina per una breve vacanza nella campagna argentina. Lì aveva fatto amicizia con Carla, la madre di David, che le aveva raccontato un'orribile storia dai contorni soprannaturali sul figlio e la sua anima, costretta a «migrare» in un altro corpo. «Perciò questo è il mio nuovo David» le aveva detto Carla, «questo mostro». Tra la donna e il bambino fluisce una conversazione surreale, disturbante, all'interno della quale i limiti della paura prendono spazio, sempre più vasti, e dove la realtà e il sogno, qui nella forma di incubo, si alternano alla ricerca della verità. Giovane scrittrice argentina di indiscusso talento, Samanta Schweblin è minuziosa nella descrizione delle fragilità e delle minacce cui è impossibile dare un nome, far corrispondere un perimetro. Paure viscerali che qui hanno gli occhi di donne, di madri, inafferrabili e violente, potenti e inaccettabili.


la copertina originale
30763882



Cover Love#77

 è una rubrica inventata da Glinda


Buona sera bookspediani!
Siete pronti per il nuovo appuntamento con il Cover Love?



La cover vincitrice è:

32920254




Le cover di oggi sono:


Restore Me
34992929


Vassa in the Night
28220892


The Summer of Impossible Things
31348237




e voi invece quale cover preferite?
fatemelo sapere nei commenti!